Chi sono

C'è chi nasce con la camicia, io sono nata sviluppando la mia fantasia con un gioco: hai 3 elementi, inventa una storia!

Tre elementi per una storia

Questo era il metodo utilizzato da mio papà per farmi passare il tempo. Registravo le mie storie nelle audiocassette e poi mi riascoltavo. Le disegnavo, le coloravo sui fogli, poi sono passata ad usare le bambole e i peluches come attori e a recitare in teatro.

Oggi ho 30 anni, è cambiato il mezzo ma non la passione. Faccio video e ho capito che è il modo migliore con cui posso esprimermi. Amo catturare l'istante, quel momento che appena passa ti rendi conto non potrà più tornare.

Ho capito che il tempo corre troppo in fretta e la memoria non è eterna se non la salvi, per questo ho fatto della mia passione il mio lavoro.

Sono Silvia Sartori, videomaker per matrimoni, aziende ed eventi.

Foto ritratto di Sivia Sartori

Studi

Finito il liceo artistico mi sono iscritta all'Accademia delle Belle Arti nella mia amata Venezia dove ho studiato Nuove Tecnologie per l'Arte - Arti Visive.

Una panoramica di Venezia e dei Gondolieri

Per approfondire gli studi in fotografia e video sono volata a Leicester (UK) alla De Montfort University dove ho visto quanto è buia una camera oscura e ho annusato l'odore della pellicola appena sviluppata.

Un particolare di una casa a Leicester Una donna su un furgone dei panini a Leicester

Li ho scoperto quanto è difficile trovare la canzone giusta per un video e ho maneggiato videocamere che mi hanno fatto sentire parte di un mondo al tempo sconosciuto: il Cinema.

Perchè proprio video

Queste influenze mi hanno portato ad una consapevolezza.

Tutti abbiamo bisogno di un nostro film, per questo ho deciso di proporre dei film su misura. Il video è un mezzo perfetto per racontare una storia sia aziendale che privata.

Capire il cliente, trovarsi in sintonia. Trovare i punti di forza e tradurre quella bellezza in immagine.

Ad oggi sono 3 anni di P.IVA e mi sento soddisfatta, perché ho combattuto battaglie personali che non pensavo di poter vincere, perché ho raccontato storie stupende e imparato tantissimo grazie al mio lavoro.

Il mio obiettivo è quello di rimanere curiosa e frizzante come adesso e di non stancarmi mai di raccontare storie.

E tu, vuoi raccontarmi la tua storia?